deutsche Seite sito italiano english site
Herzlich Willkommen auf unserer Internetseite ;) ;) ;) ;) ...

Zischgalm Gästebuch

» EINTRAG SCHREIBEN «

|< < 1-5 di 27 >> >|
Eyenen Date: 25.11.2015 - 23:50
Cara Nadia, sono Michela Brannetti ferquentiamo il<a href="http://gfvtkmo.com"> maetsr</a> al campus insieme...vedere il tuo sito mi ha commossa....l'africa e8 sempre stata nel mio cuore e ti confesso di aver sempre sognato di fare un esperienza come la tua in Kenya ma il timore di non essere all'altezza e del fatto di non conoscere bene l'inglese mi ha fatto sempre desistere...Sono mamma da poco e vedere quello che ho visto mi ha addolorata...non e8 giusta questa diversite0...non e8 accettabile che un bambino non abbia gli stessi diritti della mia piccola Sofia..non e8 giusto che la loro morte passi silenziosa come capita...forse non e8 un caso che ci siamo incontrate o forse si, i disegni di Dio per ognuno di noi sono misteriosi...la cosa bella e8 che il tuo blog abbia risvegliato in me sogni e desideri che il quotidiano tende ad assopire....Spero di avere l'occasione di parlarne in classe o sul blog.Un saluto Michela
Poksu Date: 23.11.2015 - 19:01
Caro Beppe,Chaaria ha qualcosa di spcaleie ed il blog non e8 altro lo specchio della bella famiglia che si allarga ogni giorno. E si percepisce subito, come e8 successo a me appena aperto casualmente il blog pochi giorni fa. Non mi sembra di scrivere niente di spcaleie, le mie sensazioni sono percif2 pif9 o meno in linea con le altre che leggo nei commenti e che vedo nei video( bisogna ripristinare la webcam, troppo importante e immediata per comunicare meglio!) la doppia funzione di Chaaria ( curare lec i malanni e qua da noi lo spirito) e8 percif2 evidente e spero che sia sempre pif9 presente e di sostegno tra voi laggif9 per tenervi " compagnia"E allora noi ne approfittiamo: visto che la realte0 di Chaaria arriva cosec rapidamente al cuore anche ad un primo contatto noi iniziamo a muoverci alla ricerca del Talidomide, anche sotto ferragostoMi coordino con Nadia per il da farsi,un abbraccio a tutti.Pierluigi http://cmlrdjsqyag.com [url=http://fowjylmkwzv.com]fowjylmkwzv[/url] [link=http://jqtemc.com]jqtemc[/link]
Ari Date: 21.11.2015 - 21:00
Non so se rispondere a Baba Beppe (d'ora in poi BB) qui o sulla sua mail... ma forse e8 melgio qui.Poiche9 faccio il medico da 33 anni ha avuto anch'io, mutatis mutandis, una sufficiente dose di esperienze di ingratitudine e di incomprensione. Ma, sai, qui in Italia, anche se di fatto vieni usato come un kleenex ed alla fine a nessuno gli importa un granche8 di te, hai comunque una vita tutelata e complessivamente agiata... ma lec, dove ti strapazzi tutto il giorno! :-(D'altra parte e8 comprensibile che gente che ha poco o nulla e deve lottare ogni giorno per vivere sia poco propensa a vedere le esigenze od il bisogno di almeno una minima gratificazione di noi wazungu, che restiamo pur sempre, ai loro occhi, dei privilegiati. In fondo non si puf2 nemmeno fargliene una colpa... solo che ci vuole uno stomaco di ferro per digerire le situazioni che ci racconti. Continuo a noncapire come fai a riuscirci.Ti dirf2 che mi viene proprio la tentaione di venire a Chaaria per alleggerirti il peso delle cose da fare ... ma poi penso che ho gie0 cosec poco tempo da dedicare a Msange! fare due mezze cose e8 comunque peggio che farne una sola... o no? e poi io sono solo capace di fare ambulatorio medico e a te servono aiuti pif9 duttili e diversificati (soprattutto, mi sembra, in campo ostetrico, dove ho nulla esperienza)... e poi sono anzianotto ed acciaccato: mica posso diventare un ingombro. Quindi, per ora (almeno finche8 non riesco a scappare in pensione) temo che dovrai accontentarti della mia solidariete0 a chiacchiere .. poi si vedre0: leo ni leo, kesho ni wongo.Ugo (kiboko per gli amici)
Piotrek Date: 21.11.2015 - 20:20
Caro Fr Beppe,era qualche girnoo che volevo scriverle, ora vista l'occasione ne approfitto. Vorrei innanzitutto esprimerle tutte le congratulazioni e l'ammirazione per il suo lavoro e quello di tutto il personale dell'ospedale, tanto sono sicuro che le lodi, da qualsiasi parte vengano, non la toccheranno pif9 di tanto. Lo faccio con cognizione di causa conoscendo l'Africa abbastanza bene a avendo fra l'atro vissuto brevemente un'esperienza nell'ospedale di Wamba. Quello per cui invece vorrei veramente ringraziarla senza fine e8 la grande spinta e motivazione a fare che lei fornisce a me e a molti altri. Ricevo infatti spesso mail e telefonate di giovani e meno giovani che vogliono intraprendere la strada del volontariato, del lavoro sociale e umanitario o perlomeno di impronta etica. Io per mia esperienza di vita e con il sito socialidarity, che ha proprio questo obiettivo, cerco di fare leva su questo loro desiderio e mi adopero per aiutarli fornendogli l'aiuto e gli elementi possibili perche8 possano valorizzare questa loro nuova scoperta dell'uomo dentro di se e negli altri. Andrei perf2 molto poco lontano se non ci fossero saldi riferimenti e punti di partenza come il suo lavoro a Chaaria e come quelli di molti altri sia vicini che lontani.Vorrei percif2 continuare questo scambio di informazioni strutturandolo adeguatamente - grazie a Nadia - e rendendolo, per i lettori, un chiaro punto di riferimento e di orientamento, Nella home page c'e8 gie0 un menf9 con la voce "L'ospedale nel bananeto" a cui verranno agganciati tutti i successivi articoli da aggiornamento. Naturamente correzioni, suggerimenti e consigli sono pif9 che benvenutiFr Beppe, le auguro una buona giornata e se permette le mando un grande abbraccio.Pierluigi Rizzini
Klaus Date: 16.07.2015 - 20:38
Privacy | Today: 22.07.2017  © zischgalm.it 2017